Nessuna barriera per i sordi

Nell’ambito del nostro impegno legato alla sostenibilità sociale, sono stati creati per la prima volta due filmati nella lingua dei segni in collaborazione con la Federazione svizzera dei sordi SGB-FSS.

Inizio di una galleria d'immagini

Per rendere le informazioni accessibili a tutti, i filmati delle FFS sono stati finora sottotitolati. Questa operazione permette ai portatori di disabilità uditiva di leggere il contenuto parlato di un filmato, ma la lingua scritta è come una lingua straniera per i sordi e quindi più difficile da capire. La madrelingua dei sordi è la lingua dei segni; tuttavia, la lingua dei segni italiana non è una traduzione dall’italiano. Le persone che comunicano con i segni pensano per immagini. Studiando la lingua dei segni si apprendono una grammatica e dei gesti, ma soprattutto si impara a conoscere un sistema linguistico visivo. Grazie al coinvolgimento di mani, braccia, postura e mimica, con la lingua dei segni i concetti – scritti o parlati – diventano visibili e prendono così vita per i sordi. In Svizzera vivono circa 10 000 sordi circa 1 milione di persone portatrici di vari gradi di disabilità uditiva. Di queste, più di 10 000 utilizzano la lingua dei segni come prima lingua o madrelingua.

Nell’ambito di un esperimento pilota, sono stati creati due filmati delle FFS nella lingua dei segni svizzero-tedesca. La scelta è caduta su filmati che possono prestare aiuto ai sordi e alle persone audiolese in viaggio: «Acquistare il biglietto con l’app Mobile FFS» e «EasyRide». In questo modo si porta avanti una campagna di sensibilizzazione per la produzione di filmati anche nella lingua dei segni svizzero-tedesca, italiana e francese a seconda delle esigenze, affinché le persone audiolese possano comprendere tutte le informazioni contenute.

Siete curiosi di sapere come funziona la lingua dei segni?

Per il prossimo viaggio abbiamo raccolto alcuni gesti legati al tema della ferrovia:

Locomotiva

Definizione
Il rotabile ferroviario munito di motore che viene usato, nel trasporto ferroviario, per il traino di un convoglio (treno o manovra) su un binario ferroviario.

Stazione principale

Definizione
Una stazione ferroviaria è una località di servizio, delimitata da segnali di protezione, in cui avvengono le operazioni di movimento dei treni (precedenze, deviazioni o incroci) e l'accesso alla rete ferroviaria dei viaggiatori e delle merci.

Guasto tecnico

Definizione
Un'anomalia che compromette il regolare funzionamento di un sistema (prodotto, opera, materiale, servizio, progetto, ecc.)

SwissPass

Definizione
Carta TP elettronica in cui sono, oltre all’AG, al metà-prezzo e agli abbonamenti comunitari, anche offerte di PubliBike e SvizzeraMobile.

Buon viaggio!