Senza di loro la galleria di base del Monte Ceneri non esisterebbe

C’è chi costruisce, chi effettua test, chi conduce treni: i collaboratori delle FFS danno il massimo per la galleria di base del Monte Ceneri. Alcuni di loro spiegano in un video qual è il loro contributo alla realizzazione di quest’opera e quali sono le sfide che devono affrontare.

Inizio di una galleria d'immagini

Tempi di percorrenza più brevi e maggiori capacità

Non c’è due senza tre: dopo le gallerie di base del Lötschberg e del San Gottardo, il tunnel del Monte Ceneri è l’ultimo tassello della Nuova ferrovia transalpina (NFTA). Con il cambiamento d’orario del 13 dicembre 2020, entra in esercizio la galleria di base del Monte Ceneri, garantendo tempi di percorrenza più brevi e maggiori capacità nel traffico merci.

Maggiori informazioni sulla galleria di base del Monte Ceneri si trovano in questo articolo FFS News: «La galleria di base del Monte Ceneri entra in esercizio: i vantaggi.»

  • La lingua dei sottotitoli può essere cambiata tramite il pulsante CC nel video.

Ecco alcune altre impressioni dal mondo dei social media il 13 dicembre 2020, una giornata importante per le FFS e soprattutto per l'asse nord-sud.

Questo iframe contiene contenuti di terze parti che potrebbero non essere accessibili.

Questo iframe contiene contenuti di terze parti che potrebbero non essere accessibili.

Questo iframe contiene contenuti di terze parti che potrebbero non essere accessibili.

Questo iframe contiene contenuti di terze parti che potrebbero non essere accessibili.