Internet gratis su tutti i treni svizzeri a lunga percorrenza

Dal cambiamento d’orario dello scorso 13 dicembre su tutta la rete svizzera a lunga percorrenza èpossibile connettersi gratuitamente a Internet tramite la rete mobile. Ecco come beneficiare di «FreeSurf FFS» e perché per questo servizio è stata sviluppata una soluzione unica al mondo.

Inizio di una galleria d'immagini

La Svizzera dispone di una copertura quasi completa della rete di telefonia mobile. La copertura è particolarmente buona anche lungo le tratte ferroviarie poiché, diversamente da Germania o Francia, esse attraversano perlopiù zone popolate. In collaborazione con gli operatori di telefonia mobile, le FFS hanno installato amplificatori di segnale nelle carrozze e speciali finestrini che migliorano ulteriormente la ricezione sui treni per i passeggeri.

Dal cambiamento d’orario dello scorso13 dicembre 2020, nel traffico a lunga percorrenza le FFS offrono assieme agli operatori di telefonia mobile Salt, Sunrise, Quickline e Digitec una connessione a Internet gratuita direttamente tramite la rete mobile. Diversamente da una WLAN, questa soluzione non richiede di condividere la larghezza di banda con gli altri viaggiatori migliorando la qualità della connessione e offrendo di conseguenza una navigazione più rapida.

Affinché il servizio funzioni, i clienti devono confermare dal proprio smartphone o tablet di trovarsi su un treno a lunga percorrenza delle FFS. Questo avviene tramite l’app «FreeSurf FFS» e i cosiddetti beacon. I beacon sono piccoli trasmettitori a batterie che emettono un segnale Bluetooth a bassa potenza. Quest’ultimo viene ricevuto dai dispositivi mobili nelle vicinanze e riconosciuto dall’app «FreeSurf FFS».

Non appena «FreeSurf FFS» riceve il segnale di un beacon, l’app verifica se il viaggiatore si trova sul treno e in caso affermativo attiva l’accesso a Internet gratuito tramite rete mobile. A partire da quel momento, le FFS si assumono tutti i costi dei dati consumati durante il viaggio sui treni a lunga percorrenza. Quando lascia il treno, il viaggiatore viene automaticamente disconnesso dall’app. Ogni volta che il servizio «FreeSurf FFS» viene attivato e disattivato, i clienti ricevono un SMS di conferma dall’operatore di telefonia mobile.

Le FFS hanno terminato l’equipaggiamento della propria flotta a lunga percorrenza con la tecnologia beacon  per il cambiamento d’orario dello scorso 13 dicembre.. Le possibilità di impiego dei beacon sono molteplici. Essi servono ad esempio anche per «Inclusive FFS» e «Repair & Clean»: l’app «Inclusive FFS» aiuta le persone non vedenti e ipovedenti a capire su quale treno o carrozza si trovano mentre «Repair & Clean» consente ai collaboratori di segnalare in pochi secondi un difetto con tutte le informazioni rilevanti sul treno e sulla posizione esatta.