Genova: i consigli dei collaboratori delle FFS

L'estate è quasi arrivata. Molte persone sono impegnate a pianificare le loro vacanze estive. Cosa? Siete ancora indecisi? Che ne dite di un viaggio in treno fino a Genova? I dipendenti delle FFS ci svelano i loro consigli privilegiati.

Tempo di lettura: 2 minuti

Pizza, Pasta, Genova!

L'Italia è e rimane una delle destinazioni preferite dagli svizzeri. Questo ha certamente a che fare con la vicinanza geografica, ma non solo. Il paese a forma di stivale convince con tutti gli attributi noti: buon cibo, bel tempo, gente amichevole e cultura antica. Una delle tante città italiane da visitare è Genova, in Liguria. A poco meno di sei ore di treno da Zurigo, la città invoglia a fare una breve pausa. Ecco i consigli di prima mano dei dipendenti delle FFS.

«Siamo una famiglia giovane (il piccolo ha da poco compiuto tre anni e la figlia ha poco meno di quattro mesi). Siamo sempre stati "senza auto" e viaggiamo molto, moltissimo. Genova è una delle nostre destinazioni preferite per la distanza e il clima fantastico.»
Ueli Kramer, FFS Infrastruttura

Consiglio 1: Pasta con Pesto Genovese (ovviamente!)

Il centro storico di Genova ha incantato la portavoce delle FFS Sabrina Schellenberg qualche anno fa, quando ha visitato la città portuale. «Oltre al centro storico, consiglio di mangiare un bel piatto di pasta al pesto genovese. Spesso il cibo ha un sapore migliore nel suo luogo d'origine.», afferma Sabrina Schellenberg, portavoce delle FFS. Nella sua lista personale per una prossima visita c'è un'altra attrazione di Genova che non ha ancora visitato: l'Acquario di Genova, il secondo acquario più grande d'Europa con circa 15.000 animali acquatici.

Inizio di una galleria d'immagini

Consiglio 2: Visitare la piccola città di Camogli

La cittadina è perfetta per una gita di un giorno da Genova. È a soli 30 minuti di treno, un luogo incantevole, almeno secondo Ruben Signer, collaboratore delle FFS.

«Una cittadina meravigliosamente pittoresca con belle case, ottimi ristoranti e gelati buonissimi; la specialità della città si chiama "Pinguino" e vale già un viaggio.»
Ruben Signer, personale dei treni JTT di Zurigo

Inizio di una galleria d'immagini

Consiglio 3: Baia di Boccadasse

Il suo posto preferito in assoluto, come afferma entusiasta Daniel Wegmüller del reparto marketing delle FFS, è la baia di Boccadasse. Una baia che è incantevole come il suo nome. Daniel ha affittato con la sua famiglia una casetta da pescatore riconvertito. I bambini si alzano presto e possono giocare sulla spiaggia mentre mamma e papà sorseggiano espresso e cappuccino comodamente in seconda fila. «Questo sono delle vere vacanze.», dice Daniel.

Consiglio 4: L'ascensore Liberty

Matteo Spiller, Market Manager Italia, raccomanda a Spianata Castelletto l’ascensore in stile Liberty attraente e pratico. «Non bisogna necessariamente fare uno sforzo per esplorare la città collinare. Tutti i quartieri circostanti e il centro sono comodamente raggiungibili. Così anche passeggiare per la città diventa uno svago puro.», dice Matteo Spiller, responsabile del mercato Italia. Merita una visita anche la Funicolare Sant'Anna, un tempo ferrovia a massicciata d'acqua. E da non perdere, per rimanere in tema di trenini, è la Funicolare Zecca-Righi: sulle orme degli svizzeri a Genova, per intenderci.

Inizio di una galleria d'immagini

Ogni anno, l’Italia attira con il suo fascino meridionale e la sua vicinanza geografica. A bordo di un Eurocity, di un velocissimo Frecciarossa o di un treno regionale: Grazie all'ottimizzazione dei suoi servizi, l'Italia si sembra ogni anno un po' più vicina alla Svizzera. Quali altre destinazioni meritano un viaggio oltre a Genova? Questa risposta si trova sul sito web delle FFS sulla destinazione Italia.