Stazioni e treni puliti: 10 impressionanti dati

La pulizia è importante: contribuisce a veicolare un’immagine positiva delle FFS, rafforza la percezione di sicurezza dei clienti e previene ulteriori imbrattamenti. I seguenti dati dimostrano quanto fanno le FFS per la pulizia di treni e stazioni.

Le FFS compiono grandi sforzi per tenere pulite le stazioni
Le FFS compiono grandi sforzi per tenere pulite le stazioni

Giornali e riviste, bottiglie in PET, bicchieri di carta: ogni giorno sui treni e nelle stazioni vengono lasciati molti rifiuti. Così un intero esercito di addetti alle pulizie entra in azione quasi 24 ore su 24 per rimuovere i rifiuti e tirare a lucido treni e impianti. Talvolta con l’aiuto dei clienti, che portano via i rifiuti dai treni differenziandoli negli appositi punti di riciclaggio. Un prezioso contributo è fornito anche dai collaboratori che danno il buon esempio tenendo puliti treni e stazioni.

I seguenti impressionanti dati mostrano quanto fanno le FFS per la pulizia.

1200 sono i collaboratori di Facility Management e FFS Viaggiatori impiegati ogni giorno per la raccolta dei rifiuti, la pulizia dei treni e delle circa 800 stazioni svizzere.

Nelle stazioni FFS e ai relativi accessi si trovano 6371 pattumiere, di cui 1462 moderni punti di riciclaggio, utilizzati dai clienti con grande coscienziosità: da un’analisi del progetto pilota condotto a Berna è emerso che il 95 percento dei rifiuti viene differenziato correttamente.

40 000 tonnellate di rifiuti vengono raccolte ogni anno nelle aree pubbliche di tutte le stazioni FFS, pari al peso al decollo di 71 Airbus A380. Il materiale riutilizzabile va ad aziende specializzate per il riciclaggio. I rifiuti non riciclabili vengono trasportati direttamente negli impianti di incenerimento.

1'742 chilometri quadrati è la superficie dei marciapiedi, equivalente a circa 325 campi da calcio, regolarmente pulita in tutte le stazioni FFS. La frequenza della pulizia varia da una volta a settimana a due volte al giorno, a seconda dell’affluenza dei clienti. Nelle stazioni più grandi vengono impiegati speciali macchinari, in quelle più piccole si pulisce con scopa e paletta.

100 tonnellate è la stima dei mozziconi di sigaretta gettati ogni anno sui binari, pari al peso di una balenottera azzurra media. Solo circa 50 tonnellate di mozziconi vengono gettate negli appositi posacenere.

3052 metri quadri è la superficie di tutti i servizi igienici puliti regolarmente nelle stazioni e ai relativi accessi, corrispondente a 37 campi da badminton. Sono escluse le toilette gestite da privati, ad esempio McClean.

405 000 metri quadri è l’estensione delle superfici verdi, pari a 225 campi da hockey su ghiaccio, curate dai collaboratori di Facility Management. Le FFS producono ogni anno circa 395 tonnellate di materiale triturato come erba o ramoscelli. La maggior parte delle superfici erbose si trova nelle immediate vicinanze delle stazioni, ma Facility Management garantisce anche la manutenzione di quelle nei pressi delle abitazioni o dei propri fabbricati.

1,5 milioni sono gli interventi di pulizia che effettuano ogni anno i collaboratori di FFS Viaggiatori sui treni. A tale proposito, vengono smaltite 670 tonnellate di carta (pari al peso di 111 elefanti africani adulti), 254 tonnellate di bottiglie in PET (42 elefanti) e 4406 tonnellate di altri rifiuti combustibili (734 elefanti).

I WC sui treni vengono puliti fino a quattro volte al giorno. Ogni anno si consumano 1,23 milioni di rotoli di carta igienica. Contando che ogni rotolo è lungo 30 metri, si potrebbe coprire una tratta di circa 37 000 chilometri – come da Lisbona a Sydney e ritorno.

Ogni anno vengono lavati 70 000 treni con 420 milioni di litri d’acqua, corrispondenti a 112 piscine olimpioniche.