Tutto pulito e in ordine: con Facility Management alla Street Parade

Sabato, stazione centrale di Zurigo: fa un caldo umido, il sole del tramonto scotta attraverso la grande vetrata che dà sul punto di ritrovo. Ogni treno, scala mobile sforna una fiumana interminabile di persone. Pelle scoperta, capelli colorati. Le casse portatili sparano musica. È la Street Parade.

Tutto pulito e in ordine: con Facility Management alla Street Parade
Tutto pulito e in ordine: con Facility Management alla Street Parade

Questo articolo risale alla Street Parade del 13 agosto 2016.

Quasi un milione di persone partecipa alla festa sul Lago di Zurigo. La maggior parte vi giunge con gli oltre cento treni notturni e treni speciali e lascia tracce in stazione. La Nana di Niki de Saint Phalle (angelo protettore dei viaggiatori) vola alta sopra le nostre teste non impressionata dalla baraonda. Colorata com’è potrebbe essere parte della Street Parade. Ma la grossa Nana è il nostro punto di incontro, non siamo venuti a festeggiare. Questa sera accompagniamo Facility Management FFS durante la pulizia di una stazione in stato di emergenza.

In stazione a passo veloce. 

Dominique ci accoglie sorridendo. «Avete scarpe buone? Allora via!» Lei è capoteam presso Facility Management. Una del gruppo di 400 collaboratrici e collaboratori che ogni giorno, dall’alba al tramonto, si occupano della pulizia delle stazioni. Tra i compiti di Facility Management rientra molto altro oltre alla pulizia dei pavimenti e allo svuotamento dei cestini. Anche il servizio portineria, la rimozione dei graffiti e il servizio invernale presso le stazioni è di sua competenza.

Dominique tiene un ritmo serrato. Mentre giriamo per la stazione incontriamo diversi collaboratori con giacca catarifrangente arancione che in coppia puliscono i pavimenti in stazione e nella Europaallee, raccolgono l’immondizia e riordinano i WC. «Le persone pensano che non sia difficile fare un po’ di pulizie.» Intanto la formazione di specialista della pulizia è impegnativa, il lavoro richiede molte conoscenze tecniche. Ed evidentemente anche tanto talento organizzativo: di volta in volta Dominique risponde a domande per telefono, da istruzioni tramite l’apparecchio radio (i team sono collegati tra loro via radio), si china di continuo per rimuovere i rifiuti da terra.

Conoscere Glutton, Jonas e Juma. 

Ciò che serve per la pulizia di una stazione lo impariamo nel magazzino: qui, oltre ai pallet con asciugamani, carta igienica e prodotti per la pulizia, si trova anche un’impressionante flotta di veicoli. Facciamo la conoscenza di «Glutton», l’aspiratore gigante. Un ghiottone che fa scomparire senza fatica nella sua lunga proboscide mozziconi di sigarette, hamburger morsicati e incarti di gomme da masticare. «Jonas» non è un collega di Dominique, bensì una macchina per la pulizia a secco dei pavimenti. «Kärcher B 250 R Bp » per la pulizia con acqua di pavimenti appiccicosi verrà sicuramente utilizzato ancora diverse volte questa notte in vista delle tante birre versate. La pulitrice Juma Rotomac 360 rimuove addirittura le gomme più ostinate dalle fenditure delle scale mobili.

Bekanntschaft mit Glutton, Jonas und Juma.

Was es zur Reinigung eines Bahnhofs alles braucht, erfahren wir im Materialraum: Hier steht neben den Paletten mit Handtüchern, WC-Papier und Reinigungsmitteln, auch eine beeindruckende Fahrzeugflotte. Wir machen Bekanntschaft mit «Glutton» dem Riesenstaubsauber. Ein Vielfrass, der Zigarettenstummel, angebissene Hamburger und Kaugummipapier mühelos in seinem langen Rüssel verschwinden lässt. «Jonas» ist kein Kollege von Dominique, sondern eine Maschine für die Trockenreinigung von Böden. «Kärcher B 250 R Bp» für die Nassreinigung von klebrigen Böden wird heute Nacht sicher noch einige Male zum Einsatz kommen, angesichts der vielen verschütteten Biere draussen. Und die Reinigungsmaschine Juma Rotomac 360 putzt sogar hartnäckige Kaugummis aus den Ritzen der Rolltreppen.

Peter und «Glutton» der Riesenstaubsauber im Kampf gegen den Abfall.

«Krchchschzt.» Si sente dalla radio di Dominique. La centrale di sorveglianza segnala una grande pozzanghera sul marciapiede 33/34, settore B. La capoteam vi invia immediatamente uno dei team di pulizia mobili. Tra pochi minuti il guaio sarà risolto.

In un sabato normale ci sarebbero 18 persone in servizio per mantenere pulita la stazione. Con la Street Parade ce ne sono oltre cinquanta. Il compito si supera solo con i collaboratori temporanei. Sono attrezzati di guanti, occhiali protettivi e pinze prensili e aiutano i collaboratori di Facility Management nel loro lavoro.

Campioni del riciclo.

Nella stazione centrale di Zurigo ci sono delle stazioni di riciclo dall’anno scorso. Vengono svuotate due volte al giorno. È bello che i viaggiatori smaltiscano quasi tutti i materiali riutilizzabili in maniera corretta. Ogni anno vengono raccolte 750 tonnellate di giornali riciclati, bottiglie PET e lattine che prima finivano nell’inceneritore.

Ogni anno in tutta la Svizzera vengono rimosse 38 000 tonnellate di rifiuti dalle stazioni. Distribuite su 400 collaboratori fa 95 tonnellate a persona. Ogni collaboratore, quindi, smaltisce quotidianamente circa 260 kg di rifiuti.

Il luogo più pulito a Zurigo.

Nel passaggio Löwenstrasse, che durante la Street Parade è il luogo più pulito a Zurigo, ci imbattiamo in Giezel. Mentre ci spiega il suo carrello per la pulizia, una banda di persone travestite da animali passa di fretta davanti a noi per salire sul primo treno della S-Bahn in direzione Stadelhofen. Nel cuore della parata. Spesso a Giezel vengono anche chieste indicazioni stradali. «Scusi, dove trovo Burger King?» «Salga le scale, a sinistra.» Quindi, lavorare per Facility Management significa molto altro che pulire.

Giezel bei der Arbeit im Bahnhof Löwenstrasse.

Limpidi pavimenti in marmo, luce abbagliante, pareti bianche: chiedo a Dominique se a volte non desideri una stazione diversa in cui non si vedano tutti i granelli di polvere. «No, il soggiorno in stazione per i viaggiatori deve essere il più piacevole possibile», ribatte lei. Con tanta luce e un ambiente luminoso anche qui nel sottosuolo è stata creata un’atmosfera cordiale. «Il pavimento è fantastico da pulire», aggiunge e si illumina con le pareti candide.

La festa è finita.

Alle 22 la festa in strada è finita. Mentre alcuni continuano a festeggiare nei locali, altri vanno a casa in treno. Anche noi ci salutiamo e facciamo un ultimo giro in stazione. I raver stanchi siedono sfiniti a terra coi piedi doloranti. Lì restano anche i loro rifiuti. Tuttavia sul posto c’è Aniba con «Jonas», che passa stoicamente nell’atrio principale.

Aniba macht sich bereit für seinen Einsatz in der Haupthalle.
Die Party ist vorbei, das Aufräumen danach noch lange nicht.

Aniba macht sich bereit für seinen Einsatz in der Haupthalle.

Die Party ist vorbei, das Aufräumen danach noch lange nicht.

Per Dominique, Giezel, Peter, Lulu, Aniba, Samuel e tutti gli altri il lavoro durerà ancora a lungo. Saranno impegnati fino alle prime ore del giorno. Domenica mattina in stazione sarà come se non fosse successo nulla.

Treni speciali

Viaggiate con i mezzi di trasporto pubblici in tutta comodità e senza l’ansia della ricerca del parcheggio fino a Zurigo e ritorno.

Orari dei treni speciali (in tedesco)