Ritratto audio: «Si vede un risultato tangibile alla fine del lavoro»

Questa estate si lavora a ritmi serrati anche sui cantieri FFS in Ticino. A Bellinzona alcuni lavori sono in dirittura d’arrivo. Roger Cavadini si occupa di coordinare la costruzione della tecnica ferroviaria. La sua testimonianza.

Roger Cavadini, Teamleiter Fahrbahn zwischen Bellinzona und Chiasso.
Roger Cavadini, Teamleiter Fahrbahn zwischen Bellinzona und Chiasso.

I volti dietro ai cantieri

Scopri chi sono le collaboratrici e i collaboratori delle FFS che si stanno impegnando per la buona riuscita dei cantieri di quest’estate! In questa serie di videoritratti, ti faremo conoscere varie persone con diverse esperienze e mansioni.
 

Generalità

Nome: Roger Cavadini
Funzione: Capo Team Binario presso Infrastruttura Manutenzione
Cantiere: Cantiere ZEB Bellinzona
Età: 35 anni
Alle FFS da: 7 anni

SBB News: Anche in Ticino questa estate vi è una intensificazione dell’attività cantieristica. Si lavora a marce forzate a sud della stazione di Bellinzona, dove tra qualche settimana si concluderanno i lavori del cantiere per lo sviluppo dell’infrastruttura ferroviaria. Roger Cavadini qui è il capoteam binario 

Roger Cavadini: Qui ci troviamo nel cantiere dell’ampliamento della capacità della stazione di Bellinzona. In questo cantiere mi occupo di gestire la costruzione della tecnica ferroviaria.

SBB News: Per i clienti un cantiere causa quasi sempre dei disagi, tuttavia alla fine ci sono anche dei benefici. 

Roger Cavadini: Indubbiamente a opera terminata vi sarà una maggiore capacità di traffico ferroviario a Bellinzona e una maggiore velocità di percorrenza, quindi ci saranno indubbiamente dei vantaggi per il cliente.

SBB News: Roger ama il suo lavoro, tanto che il caldo di questi giorni o il freddo delle giornate invernali non sono un problema. 

Roger Cavadini: No assolutamente. Dal mio punto di vista è la parte più bella del mio lavoro, che mi dà più soddisfazioni. Vedere il lavoro concreto, con mano, mi dà molto piacere.

SBB News: La parte di lavoro che preferisce è quella a diretto contatto con i suoi collaboratori

Roger Cavadini: È un lavoro dinamico, vicino agli uomini che dà soddisfazione e si vede un risultato tangibile alla fine del lavoro.

SBB News: Gli spiace che sui cantieri si perda un po’ il marchio FFS

Roger Cavadini: Al momento vedo molte ditte terze che operano sui nostri cantieri e mi chiedo se questo porti un beneficio all’azienda e al cliente.

SBB News: Per Roger il suo è più che un lavoro 

Roger Cavadini: Ho scelto di lavorare presso le FFS per far parte di un’utilità pubblica e per contribuire al futuro delle FFS in Svizzera.