Navigation

Servicelinks

Top part of the Navigation

In treno all’insegna dell’efficienza energetica

Le FFS si sono poste un ambizioso obiettivo di risparmio energetico: risparmiare un quantitativo di corrente pari a quello necessario per coprire il fabbisogno annuale di 150 000 economie domestiche. A tal fine sono previste più di 200 misure diverse. Eccone tre.

Il treno è uno dei mezzi di trasporto più sostenibili. Attualmente i nostri circolano già con corrente prodotta per il 90 percento da energia idrica. A livello ecologico siamo pertanto tra le migliori ferrovie in Europa. Ma non ci basta: dal 2025 i treni FFS verranno alimentati interamente con fonti rinnovabili, quindi saremo ancora più sostenibili di quanto non lo siamo già oggi.  

Con il nostro ambizioso programma di risparmio energetico, che prevede più di 200 misure diverse, intendiamo risparmiare un quantitativo di corrente pari a quello utilizzato da 150 000 economie domestiche in media sull’arco di un anno. Questo corrisponde al totale delle economie domestiche del Canton Ticino o a 600 gigawattora all’anno. Le tre misure più importanti comprendono la guida adattiva, l’ottimizzazione tecnica del materiale rotabile e l’installazione di un nuovo combinatore marcia-freno nel treno regionale FLIRT. Queste tre misure vengono presentate nel filmato.  

La lingua dei sottotitoli può essere cambiata tramite il pulsante CC nel video.