Le FFS testano alternative all’uso del glifosato

Le FFS sono consapevoli della propria responsabilità ambientale. Così, quale prima ferrovia europea, nel 2018 hanno lanciato un programma volto alla ricerca di alternative ecologiche al glifosato. Entro il 2025 le FFS intendono rinunciare all’uso di questa sostanza.

Per garantire un esercizio ferroviario sicuro, le FFS devono monitorare e regolare costantemente la vegetazione lungo i loro oltre 7600 chilometri di tratte, ricorrendo anche al glifosato. Ad oggi questo erbicida è l’unica sostanza autorizzata in Svizzera per il controllo della vegetazione nei pressi degli impianti ferroviari. 

Soluzioni innovative in fase di test 

In collaborazione con specialisti esterni, dal 2018 le FFS testano diverse soluzioni innovative per il controllo della vegetazione. Già oggi è evidente che, a causa della varietà di condizioni naturali e costruttive lungo le tratte ferroviarie, non sarà possibile ricorrere a un’unica soluzione.  

Un possibile metodo per il controllo delle erbe infestanti nella zona dei binari prevede l’impiego di un veicolo di spruzzatura di acqua bollente. Negli scorsi mesi le FFS hanno sviluppato un proprio veicolo di prova dotato di una funzione di riconoscimento delle piante finalizzato alla distruzione delle erbe indesiderate.  

Le FFS allestiranno un bilancio ecologico per i diversi metodi di controllo della vegetazione testati, in modo tale da garantirne la maggiore sostenibilità ambientale rispetto a quelli utilizzati finora