Giornata digitale 2019: imparare è importante quanto lavorare

La digitalizzazione influisce non solo sulla mobilità del futuro, ma anche sul mondo del lavoro delle FFS. Le professioni cambiano, l’apprendimento permanente diventa centrale. Nella terza Giornata digitale nazionale le FFS hanno aperto un dialogo sociale sulle opportunità e i rischi associati.

Giornata digitale 2019
Giornata digitale 2019

Con il patrocinio del Presidente della Confederazione Ueli Maurer, in occasione della Giornata digitale di ieri, oltre 90 organizzazioni partner in dodici città hanno presentato la digitalizzazione da prospettive diverse. La giornata della campagna a livello nazionale è stata incentrata sul tema dell’apprendimento permanente. Per l’occasione le FFS hanno messo a disposizione la stazione centrale di Zurigo e la Meret Oppenheim-Platz a Basilea come luoghi di ritrovo e sedi di dialogo per esperti e comuni cittadini. Le FFS erano inoltre presenti in diverse località della Svizzera per mostrare, con l’ausilio di esempi concreti, quali sono i reali vantaggi per i clienti legati alla digitalizzazione, in particolare sul fronte della mobilità. Andreas Meyer ne è convinto: «L’elemento umano acquisterà maggiore importanza nel processo di trasformazione digitale.» Il CEO risponde alle domande sulle tematiche attuali durante il «Bilanz-Talk» (da 6:04:30). 

Comando del treno e servizi digitali live

Nel pomeriggio due treni con ospiti speciali hanno lasciato l’evento inaugurale di Berna per dirigersi verso Zurigo e Ginevra. A bordo del «treno digitale FFS» il Presidente della Confederazione Ueli Maurer e alcuni rappresentanti di spicco dell’economia e della politica hanno raggiunto Zurigo. Qui, in una postazione di lavoro della centrale d’esercizio Centro, i collaboratori delle FFS hanno illustrato ai visitatori, in modo veritiero e pragmatico, come viene implementato l’orario nella pratica e come vengono gestiti i treni grazie al digitale. I visitatori hanno inoltre potuto testare i distributori automatici di biglietti del futuro. Nella Meret Oppenheim-Platz di Basilea, grazie allo Smart City Lab, è stato possibile dare una sbirciatina al futuro. Rappresentanti del Cantone Basilea Città e delle FFS, insieme a vari partner, hanno presentato diversi progetti innovativi legati agli ambiti di mobilità e logistica. Anche in Ticino e nella Svizzera occidentale le FFS hanno dato un assaggio concreto della trasformazione digitale: a Lugano i consulenti della clientela delle FFS si sono messi a disposizione dei clienti per illustrare i diversi servizi digitali direttamente sui loro dispositivi mobili. Ai passanti è stata data inoltre la possibilità di sperimentare con la app Preview informazioni sul traffico locale con realtà aumentata. A Losanna Alain Barbey, responsabile regionale della Svizzera occidentale, si è confrontato con il tema della mobilità presso il «World Café Tell».

Cerimonia di apertura ufficiale con il Presidente della Confederazione Ueli Maurer.
Andreas Meyer e Ueli Mauer a bordo del «treno digitale » da Berna a Zurigo.
Arrivo della delegazione della Giornata digitale alla stazione centrale di Zurigo.
Apertura della terza Giornata digitale nazionale nel piazzale della stazione di Berna.
Il personale FFS dialoga con i clienti.
Uno sguardo al futuro nella Meret Oppenheim-Platz di Basilea.
I consulenti alla clientela FFS attivi in tutta la Svizzera.
Alain Barbey, responsabile regionale della Svizzera occidentale parla di mobilità.
Impressioni della Giornata digitale dalla stazione centrale di Zurigo.
Il personale delle FFS spiega in che modo nasce l’orario.
I rappresentanti di spicco del modo dell’economia e della politica in viaggio sul treno VIP verso Zurigo.
Alcuni passanti a Lugano provano il visore di realtà aumentata per una visita virtuale ai lavori di manutenzione nella galleria di base del Monte Ceneri.
La macchinista Alexandra Wenzler racconta la propria esperienza di lifelong learning, apprendimento permanente.

Cerimonia di apertura ufficiale con il Presidente della Confederazione Ueli Maurer.

Andreas Meyer e Ueli Mauer a bordo del «treno digitale » da Berna a Zurigo.

Arrivo della delegazione della Giornata digitale alla stazione centrale di Zurigo.

Apertura della terza Giornata digitale nazionale nel piazzale della stazione di Berna.

Il personale FFS dialoga con i clienti.

Uno sguardo al futuro nella Meret Oppenheim-Platz di Basilea.

I consulenti alla clientela FFS attivi in tutta la Svizzera.

Alain Barbey, responsabile regionale della Svizzera occidentale parla di mobilità.

Impressioni della Giornata digitale dalla stazione centrale di Zurigo.

Il personale delle FFS spiega in che modo nasce l’orario.

I rappresentanti di spicco del modo dell’economia e della politica in viaggio sul treno VIP verso Zurigo.

Alcuni passanti a Lugano provano il visore di realtà aumentata per una visita virtuale ai lavori di manutenzione nella galleria di base del Monte Ceneri.

La macchinista Alexandra Wenzler racconta la propria esperienza di lifelong learning, apprendimento permanente.

Tavola rotonda sullo studio «Mondo del lavoro FFS del futuro»

Dal punto di vista delle FFS il momento clou è stata la tavola rotonda in occasione della serata nell’arena nella stazione centrale di Zurigo con il CEO Andreas Meyer e il Presidente del SEV Giorgio Tuti sul tema «Creare insieme la svolta digitale – Come?». Si è discusso delle considerazioni emerse dallo studio «Mondo del lavoro FFS del futuro», condotto grazie al fondo per la digitalizzazione. La tavola rotonda è stata trasmessa live su YouTube. Chi l’avesse persa può vederla qui: https://youtu.be/TEtB913ZbuY.

Lo studio illustra come cambieranno le categorie professionali delle FFS con gli effetti della digitalizzazione da qui al 2035. Mentre i compiti di routine con notevole impiego di risorse potranno essere automatizzati, competenze quali la capacità di collaborazione e gestione dei conflitti diverranno più rilevanti. Emergeranno inoltre nuovi profili occupazionali. Imparare è importante quanto lavorare. 

In questi video della durata di un minuto Alexandra, Yanis e Maurizio spiegano come la loro carriera nelle FFS si è evoluta grazie alla formazione continua.