Navigation

Servicelinks

Top part of the Navigation

Coronavirus: importanti restrizioni nel traffico ferroviario

A causa del calo della domanda e in previsione dell’imminente carenza di personale, l’offerta dei trasporti pubblici in Svizzera è stata ridotta in accordo con l’UFT. L’offerta di base viene garantita. Qui trovate le risposte alle domande più urgenti.

L'essenziale in breve:

  • Se possibile evitate di viaggiare con i trasporti pubblici. 

  • Se non potete fare a meno dei trasporti pubblici, consultate l’orario online poco prima di ogni viaggio, dato che l’orario transitorio può essere soggetto a soppressioni, ritardi e a rotture di coincidenza. 

  • Fino a nuovo avviso, le FFS hanno bloccato il traffico transfrontaliero da e verso l’Italia a causa di una nuova ordinanza delle autorità italiane. 

  • Vi chiediamo di acquistare i biglietti in formato digitale (tramite il sito web FFS oppure con l’app Mobile FFS), al fine di proteggere voi stessi e il personale FFS. 

  • Le FFS sono concilianti con i rimborsi: www.ffs.ch/rimborso 

  • Potete depositare gratuitamente l’AG per 30 giorni, ad eccezione dell’AG Famiglia ragazzo, dell’AG Famiglia giovane e dell’AG cane, clientela aziendale AG.. 

  • Per i negozi di prima necessità all’interno delle stazioni sono in vigore nuovi orari minimi di apertura: dalle ore 9.00 alle ore 18.00. 

  • Rispettate le raccomandazioni di comportamento e d’igiene dell’UFSP anche sui trasporti pubblici. 

In base a quale orario circolano attualmente i treni? 

Le FFS e le altre imprese di trasporto seguono attualmente un orario transitorio. Per le FFS questo è valido almeno fino al 26 aprile. Durante questo periodo, il servizio di base dei trasporti pubblici e i collegamenti a strutture vitali, come ospedali e negozi di alimentari, continueranno ad essere garantiti. Nei primi giorni di validità dell’orario ridotto potrebbero però verificarsi rotture di coincidenze, dato che le aziende di trasporto pubblico devono acquisire dimestichezza con il nuovo regime. Le aziende di trasporto svizzere si scusano già per l'inconveniente. Vi preghiamo di informarvi sul vostro collegamento subito prima della partenza nell’orario online o nell’app Mobile FFS. 

Cosa significa questo cambiamento d’orario per le FFS e i viaggiatori? 

Queste misure comportano il più grande cambiamento d’orario mai realizzato in così breve tempo. I biglietti dei viaggiatori che perdono la coincidenza rimangono validi senza restrizioni. L’orario online viene aggiornato quotidianamente, non appena vengono apportati i cambiamenti d’orario nei sistemi. 

Vi chiediamo di acquistare i biglietti in formato digitale (tramite il sito web FFS oppure con l’app Mobile FFS), al fine di proteggere voi stessi e il personale FFS.

Quale tipo di collegamenti sono stati annullati? 

I collegamenti di primo mattino e della tarda serata non subiranno restrizioni. Questi collegamenti sono di grande importanza per le persone che lavorano a turni e per mantenere accessibile la Svizzera e le sue regioni. Vengono a cadere tuttavia molti collegamenti durante la notte. I collegamenti notturni supplementari nei fine settimana sono soppressi e non è previsto alcun servizio sostitutivo. Malgrado le restrizioni dell’offerta il servizio di base dei trasporti pubblici, nonché l’accesso alle strutture vitali, come ospedali e negozi di alimentari, resta garantita anche durante questo periodo difficile. 

L’orario è quindi ridotto. Quali treni e linee sono interessati? 

La riduzione dell’orario è suddivisa in quattro fasi.

Fase 1: da giovedì 19 marzo 
 

  • I treni supplementari del traffico a lunga percorrenza nelle ore di punta sono soppressi 

  • I treni notturni non circolano più; le stazioni sono chiuse di notte anche nei fine settimana 

  • I treni internazionali all’interno della Svizzera circolano solo fino al confine 

Fase 2: da lunedì 23 marzo 
 

  • IC 2 Zürich HB–Zug–Lugano: soppressione parziale 

  • IC 4 Zürich HB–Schaffhausen: soppressione 

  • IR 36 Basel SBB–Brugg AG–Zürich HB(–Zürich Flughafen): soppressione 

  • IR 37 Basel SBB–Aarau–Zürich HB(–St. Gallen): soppressione Zürich HB–St. Gallen 

  • IR 75 Luzern–Zürich HB–Konstanz: soppressione Zürich HB–Konstanz 

  • IR 90 Genève-Aéroport–Lausanne–Brig: soppressione parziale 

  • RE Annemasse–Genève–Lausanne–Vevey/St-Maurice: soppressione Annemasse–Genève 

  • S Léman Express: soppressione parziale 

  • S Tilo: soppressione parziale 

Fase 3: da giovedì 26 marzo 
 

  • IC 1 Genève Aéroport–Bern–Zürich HB–St. Gallen: soppressione tra Zürich–St. Gallen 

  • IC 3 Basel SBB–Zürich–Chur: soppressione parziale 

  • IR 16 Bern–Olten–Brugg AG–Zürich HB: soppressione Bern–Olten 

  • IR 17 Bern–Burgdorf–Olten(–Zürich HB): soppressione 

  • IR 75 Luzern–Zürich HB–Konstanz: soppressione dei treni supplementari nelle ore di punta 

  • RE Olten–Luzern: soppressione 

Fase 4: da giovedì 2 aprile
 

  • IC1 Genève-Aéroport–Bern–Zürich HB–St. Gallen: collegamento soppresso tra Genève-Aéroport e Fribourg  

  • IR 70 Zürich–Luzern: collegamento soppresso 

  • RE Olten–Wettingen: collegamento soppresso (dal 30 marzo) 

Cosa accade se sono in possesso di un biglietto precedentemente acquistato? 

Tutti i biglietti già acquistati rimangono validi. Se il collegamento prenotato viene soppresso a seguito della riduzione dell’orario, il biglietto risparmio può essere usato sul treno successivo. Al momento non vengono più venduti biglietti risparmio e carte giornaliere risparmio. Lo stop delle vendite rimane in vigore per tutta la durata dell’orario ridotto. 

 

Acquisti alla stazione: Si prega di controllare gli orari di apertura con i rispettivi negozi.
La stazione deserta di Chiasso.

Acquisti alla stazione: Si prega di controllare gli orari di apertura con i rispettivi negozi.

La stazione deserta di Chiasso.

Come avvengono i rimborsi? 

Per i rimborsi è a disposizione la pagina www.ffs.ch/rimborso. I collaboratori del servizio clienti FFS s’impegnano al massimo per soddisfare tutte le richieste. Le FFS chiedono però ai clienti di comprendere che, alla luce della situazione attuale, si devono considerare tempi di risposta più lunghi. 

Posso depositare il mio abbonamento o devo disdirlo?

In base alle attuali disposizioni potete depositare già ora l’abbonamento generale gratuitamente per 30 giorni mediante il modulo online. Attualmente un prolungamento dei 30 giorni non è purtroppo possibile. Le imprese dei trasporti pubblici in Svizzera stanno tuttavia collaborando a pieno ritmo con l’organizzazione di settore Alliance SwissPass per trovare una soluzione il più possibile uniforme per tutta la Svizzera, per quei clienti che non possono utilizzare il loro abbonamento a causa dell’attuale situazione nei trasporti pubblici. Ciò vale per gli abbonamenti annuali generali, di comunità, di percorso e modulari. Sconsigliamo pertanto di disdire l’abbonamento. A tempo debito potrete leggere su questo canale le soluzioni di Alliance SwissPass.

E i negozi nelle stazioni? Posso ancora fare acquisti? 

Si prega di controllare gli orari di apertura con i rispettivi negozi.I negozi non necessari all’approvvigionamento di base rimangono chiusi. Tali modifiche sono temporanee, valgono da subito e fino a revoca e vengono adeguate immediatamente in caso di nuove istruzioni da parte delle autorità competenti, che prevalgono e sono sempre vincolanti. 

Se possibile evitate di viaggiare con i trasporti pubblici.
È anche importante mantenere la distanza alla stazione.

Se possibile evitate di viaggiare con i trasporti pubblici.

È anche importante mantenere la distanza alla stazione.

Viaggiare con i trasporti pubblici andrebbe quindi evitato. Cosa devo considerare se in via eccezionale devo comunque prendere il treno? 

Sui mezzi di trasporto pubblici tenetevi il più possibile a distanza dalle altre persone. Le FFS sostengono le raccomandazioni dell’UFSP e si affidano al senso di responsabilità individuale dei clienti nonché alla flessibilità dei datori di lavoro. In seguito alla drastica riduzione del numero di viaggiatori, sui treni è possibile rispettare senza problemi le raccomandazioni relative alla «distanza sociale». Abbiate ancora più riguardo per il prossimo. 

Molti collaboratori lavorano quotidianamente a diretto contatto con i clienti. Cosa fanno le FFS per proteggerli?


  • A causa del calo dell’affluenza, i Centri viaggiatori di dimensioni minori sono stati temporaneamente chiusi. Gli orari di apertura dei Centri viaggiatori più grandi e dei punti vendita sono stati in parte adattati. L’elenco delle informazioni più recenti è riportato alla voce «Download». 

  • Il servizio di ristorazione sui treni è stato completamente sospeso (carrozza ristorante e servizio al posto). 

  • Nel traffico a lunga percorrenza i treni continuano ad essere accompagnati. Da subito si riducono però notevolmente i controlli dei biglietti. Rimane comunque in vigore l’obbligo del biglietto. 

Rispettate le raccomandazioni di comportamento e d’igiene dell’UFSP anche sui trasporti pubblici.