Navigation

Servicelinks

Top part of the Navigation

Pochi minuti per un lavoro più sicuro

I lavori di manutenzione sono tutt’altro che semplici quando l’esercizio ferroviario è in corso. Un briefing e un debriefing, anche se brevi, contribuiscono a renderli più semplici e più sicuri. Vediamo come funziona in un esempio della manutenzione FFS nella regione di Zurigo.

È giovedì mattina alla stazione di smistamento di Limmattal. Il cielo è terso e il termometro indica - 4 °C. Davanti a un container color crema si è formato un gruppetto di addetti ai binari in tenuta professionale arancione; molti di loro hanno le mani affondate nelle tasche per proteggersi dal freddo. Il capogruppo Adrian Rohner definisce con il team le attività che li attendono. Nell’ordine viene richiesto di sostituire l’accoppiamento di uno scambio nella galleria dell’Heitersberg che nella notte precedente ha causato una perturbazione. Lo scambio si trova a circa 800 metri dal portale della galleria a Killwangen.

«Non dimenticare la lanterna a luce rossa»

Adrian parla innanzitutto con Bljerim, che è nel team solo da un paio di settimane. «Sei già entrato in una galleria?» L’uomo dalla barba scura risponde di sì. Adrian allora non ha bisogno di soffermarsi in modo particolare sulle specificità del lavoro in galleria.

Espone il dispositivo di sicurezza che ha ricevuto dal suo superiore. Nel documento sono definiti l’ordine di lavoro e le regole di esecuzione a cui attenersi. «Ci sono due binari, negli intervalli fra un treno e l’altro uno sarà sbarrato per consentirci di lavorare. Ricordate che all’interno della galleria i treni sfrecciano ai 140 all’ora. Gli spazi di fuga sono come sempre in corrispondenza delle nicchie». Il gruppo conferma quanto comunicato con un cenno del capo.

Il capogruppo assegna quindi le funzioni di sicurezza: «Io ho il ruolo di capo della sicurezza e Bljerim ha la funzione di guardiano di sicurezza. Non dimenticare di portare con te la lanterna a luce rossa.» Bljerim annuisce nuovamente e Adrian prosegue: «Allo sbarramento del binario ci penso io. Walti, tu telefoni al tecnico degli impianti interni per isolare l’azionamento dello scambio dal circuito elettrico. Non ho istruzioni particolari sulla sostituzione dell’accoppiamento, conoscete la procedura.»

Adrian Rohner si informa quindi riguardo al materiale. «È tutto caricato», conferma René. Insieme a Lirim ha preparato l’auto che porterà il gruppo fino al portale della galleria. Adrian annuisce in segno di approvazione. Al termine chiede ai suoi uomini se ci sono altre domande. Nessuna risposta. «Allora cominciamo!»

Breve e incisivo

Una buona preparazione è già metà dell’opera. Un briefing come nell’esempio descritto richiede solo qualche minuto, ma consente di spiegare l’incarico a tutti i collaboratori, evidenziare gli aspetti connessi alla sicurezza, e anche di rispondere ad eventuali domande sulla logistica. Il debriefing finale a sua volta offre la possibilità di trarre insegnamenti dalle esperienze condivise per incarichi successivi.

Per Ralph Hofer, responsabile degli impianti di sicurezza e della tecnica di manovra della regione Limmattal e Furttal, i briefing e i debriefing dimostrano la loro importanza ormai da anni. «Ci consentono di richiamare l’attenzione delle persone su particolari situazioni, come ad esempio i pericoli dei lavori in galleria.» Per esperienza ci tiene tuttavia a sottolineare un punto: «I briefing e i debriefing devono essere brevi e incisivi, altrimenti perdono molta della loro efficacia.»

Sostituito anche il secondo accoppiamento

2 ore e 45 dopo il briefing il team di Adrian Rohner è di ritorno dalla galleria. «Abbiamo terminato i lavori senza difficoltà» sostiene con tono soddisfatto in un breve debriefing. «Eravamo preparati bene e ognuno di noi sapeva qual era il suo compito.» Non c’è nient’altro da aggiungere, se non che il team, preparato all’esecuzione, ha colto immediatamente l’opportunità di sostituire anche l’accoppiamento di un altro scambio della galleria dell’Heitersberg che non funzionava correttamente: un’ulteriore dimostrazione del grande effetto che può avere una piccola causa come un briefing ben fatto.

«Piccola causa – grande effetto»: nell’ambito della campagna per la sicurezza e la qualità stiamo pubblicando storie tratte dalla quotidianità lavorativa di collaboratori FFS. Per ulteriori informazioni sulla campagna si rimanda al sito ffs.ch/sicurezza-qualita.