Navigation

Servicelinks

Top part of the Navigation

Quotidianità e coronavirus: gli apprendisti dei trasporti pubblici.

Parlare di «quotidianità» durante la crisi coronavirus può sembrare quasi un paradosso. Nel seguente articolo gli apprendisti dei trasporti pubblici raccontano come stanno vivendo questo periodo. Le mansioni sono diverse, ma l’esigenza è comune: tutti sentono la mancanza dell’ambiente di lavoro.

Klassenzimmer in Zeiten von Corona
Klassenzimmer in Zeiten von Corona

Chiara, primo anno di tirocinio

Chiara studia da «impiegata di commercio TP con specializzazione in Amministrazione» con Login, il partner competente per la formazione professionale nel settore dei trasporti pubblici. Di norma, oltre a frequentare la scuola, dovrebbe far pratica tutti i giorni in ufficio. Ma attualmente è previsto l’home office anche per lei. «Abbiamo tantissime videochiamate. All’inizio è stato un bel cambiamento», racconta nell’intervista telefonica. Il fatto che tutto si svolga virtualmente è una novità per Chiara che, tuttavia, apprezza la possibilità di pranzare tutti i giorni con la sua famiglia. Di solito può farlo solo nei fine settimana. Quando si è decisa per un tirocinio, inizialmente ha potuto scegliere tra Sunrise o Login. Dopo essersi informata su entrambi, ha optato per Login. Secondo lei, il tirocinio con Login ha molti vantaggi.

«Mi piace il fatto di poter utilizzare le lingue nazionali. Parlo tre delle quattro lingue nazionali. Operando a livello nazionale, Login permette d’interfacciarsi con tutto il Paese, cosa che apprezzo molto.»
Chiara, apprendista impiegata di commercio TP, specializzata in Amministrazione
Ecco come si presenta il luogo di lavoro di Chiara nel suo ufficio di casa.

Inoltre, trova fantastico che il tirocinio consenta varie tappe con differenti datori di lavoro: FFS, BLS e molti altri. «Così alla fine avrò tanti nomi di grandi aziende sul mio curriculum», racconta Chiara.

Gajeenujan, terzo anno di tirocinio

Gajeenujan studia come «agente dei trasporti pubblici con specializzazione in Accompagnamento dei treni». Le FFS sono un’azienda enorme che a prima vista può sembrare un po’ complicata, racconta. Questa apparente complessità è anche un vantaggio: la rete di apprendisti è molto ampia. Sin dall’inizio, è possibile allacciare molti contatti a livello nazionale. Inoltre, grazie alle numerose tappe previste dal tirocinio, Gajeenujan ha avuto modo di conoscere molti settori. Ha lavorato nella pianificazione presso BLS Cargo, ha lavorato al deposito di Berna delle FFS e ora si trova al deposito di Bienne delle FFS. Lavorando sul treno, durante la crisi coronavirus Gajeenujan non può esercitare la sua normale professione da casa. Così Login ha lanciato una piattaforma online di e-learning, che lo aiuta a tenersi occupato da casa. In questo periodo per Gajeenujan è particolarmente importante curare anche i contatti con gli amici, che di tanto in tanto vede ancora. Quest’estate Gajeenujan completerà il tirocinio. Poi si prenderà una pausa per prestare servizio civile. Successivamente vorrà lavorare nel settore dei trasporti pubblici? «Con ogni probabilità.»

Luca, terzo anno di tirocinio

Luca sta studiando per diventare consulente alla clientela. «In questa funzione si lavora in diversi contesti. Dallo sportello all’informazione alla clientela», racconta. Per lui il tirocinio con Login è sinonimo di flessibilità. In effetti, durante l’apprendistato alcuni suoi colleghi hanno ancora potuto correggere il tiro e riorientarsi. «Comporta un certo sforzo. Ma consiglio a tutti di tener duro. Perché in gioco c’è la professione del futuro. Non è una cosa da prendere sottogamba e richiede un’attenta riflessione.» Durante l’attuale situazione coronavirus, Luca cerca di vedere positivo.

«Vedo questa crisi come un’opportunità. In questa situazione eccezionale ho imparato molto su me stesso. Ho necessariamente bisogno del contatto con i clienti, altrimenti impazzisco.»
Luca, apprendista consulente alla clientela

Luca ha spiccate doti comunicative e attualmente lavora allo sportello BLS di Spiez. «Di solito ogni giorno passano di qui molte più persone. Al momento, di solito solo una persona», racconta Luca al telefono. Durante il suo tirocinio, Luca ha apprezzato così tanto il contatto con i clienti e l’aspetto interpersonale da mettere un po’ in secondo piano il suo sogno originale di lavorare nei servizi del Parlamento. Quanto al test attitudinale di Login per la candidatura degli apprendisti, dice: «Non è poi così male. Pensavo di aver fatto un buco nell’acqua ma alla fine sono stato addirittura il migliore.»

Queste misure di protezione fanno parte della vita quotidiana di Luca al banco.
Una lastra di plexiglas protegge Luca e i suoi clienti.

Queste misure di protezione fanno parte della vita quotidiana di Luca al banco.

Una lastra di plexiglas protegge Luca e i suoi clienti.