PROSSIF FA 2035: in Svizzera migliorano e aumentano i collegamenti

I trasporti pubblici in Svizzera rappresentano una storia di successo. Con la fase di ampliamento 2035 di PROSSIF, continuiamo a scriverla affrontando proprio gli aspetti che presentano i vantaggi più importanti per i clienti del traffico viaggiatori e merci.

Foto di una famiglia su un marciapiede.
Foto di una famiglia su un marciapiede.

Nel 2040 quasi due milioni di persone viaggeranno ogni giorno con la ferrovia; il 50 percento in più rispetto ad oggi. Anche allora la rete ferroviaria svizzera dovrà essere in grado di soddisfare le esigenze dei clienti assicurando collegamenti vantaggiosi, treni puntuali e biglietti a prezzi accessibili. Con la fase di ampliamento (FA) 2035, la Confederazione e le FFS intendono quindi potenziare l’offerta e l’infrastruttura in modo sostenibile e attento alle esigenze dei clienti. Le FFS accolgono con favore l’investimento di 11,9 miliardi di franchi approvato dal Consiglio federale per PROSSIF FA 2035. Sarà così possibile realizzare molti obiettivi dell’offerta che stanno a cuore ai Cantoni, al settore del traffico merci e alle FFS. Il Consiglio federale ha trasmesso il messaggio al Parlamento alla fine di ottobre del 2018 e nella sessione primaverile il Consiglio degli Stati delibererà come Camera prioritaria sulla fase di ampliamento 2035 di PROSSIF.

Cadenza semioraria in tutta la Svizzera
Il messaggio inviato al Parlamento contiene innanzitutto un elenco dei progetti di ampliamento e solo puntualmente indicazioni sull’orario. I progetti costituiscono la base per un moderno concetto d’offerta che prevede i seguenti miglioramenti chiave per i clienti:

  • in futuro i treni del traffico a lunga percorrenza circoleranno con cadenza semioraria su quasi tutte le linee. L’attuale frequenza di riferimento è quella oraria.

  • Sulle tratte del traffico a lunga percorrenza caratterizzate da una forte domanda le FFS introdurranno la cadenza al quarto d’ora. Per molti clienti si verrà così a creare una vera e propria rete di treni con corse ogni 15 minuti. Questa sarà la prossima svolta decisiva per i trasporti pubblici svizzeri. Grazie alla cadenza al quarto d’ora, sarà possibile ridurre efficacemente l’affollamento sui treni attualmente più utilizzati.

  • In futuro il traffico merci vanterà una cadenza semioraria sull’asse est-ovest e, grazie alla rete Express, i treni viaggeranno più velocemente in tutta la Svizzera.

Gettiamo le basi per il futuro – per i clienti e per la Svizzera
Con PROSSIF FA 2035 prosegue l’attuale ampliamento dell’infrastruttura ferroviaria svizzera. Le numerose misure infrastrutturali degli ultimi decenni avevano come obiettivo quello di migliorare costantemente l’offerta per i clienti in vista del futuro sviluppo della domanda: in tale ottica ad es. Ferrovia 2000 ha ridotto il tempo di percorrenza tra Berna e Zurigo a meno di un’ora. La NFTA ha permesso collegamenti più rapidi in Ticino e Vallese. SIF comprendeva tra l’altro l’ampliamento a quattro binari sulla tratta Olten–Aarau (galleria dell’Eppenberg) che consente il potenziamento dell’offerta del traffico a lunga percorrenza. Inoltre, la fase di ampliamento 2025 di PROSSIF, attualmente in corso, assicurerà ai viaggiatori la cadenza semioraria per tutto il giorno sulle tratte Zurigo–Lugano, Berna–Lucerna, Zurigo–Coira nonché una riduzione dei tempi di percorrenza tra Berna e Losanna. E l’apertura della galleria di base del Monte Ceneri in programma per il prossimo anno, oltre a ridurre i tempi di percorrenza sull’asse nord-sud, ottimizzerà in particolar modo i collegamenti tra i tre centri di Bellinzona, Locarno e Lugano. Ora con PROSSIF FA 2035 si avvicina il prossimo ampliamento: grazie ai numerosi miglioramenti nel traffico regionale, a lunga percorrenza e merci, vengono infatti gettate importanti basi per il futuro – per i viaggiatori e per i trasporti pubblici svizzeri. In tal modo si fornisce un notevole contributo alla competitività e alla qualità della vita nelle regioni e nel nostro Paese. In questo momento la politica ha la possibilità di ottimizzare PROSSIF FA 2035 laddove necessario affinché l’offerta per i clienti possa essere strutturata in modo ancora più vantaggioso. Seguirà poi l’aspetto più importante, quello dell’attuazione. A tale scopo per le FFS è fondamentale che i trasporti pubblici rimangano sempre accessibili per i clienti del traffico viaggiatori e merci nonché per i committenti. La redditività e la finanziabilità dei lavori di ampliamento andranno analizzate regolarmente anche dopo la decisione del Parlamento.