In Vallese sorgerà una tratta di prova per trasporti ad alta velocità

EuroTube ed FFS avviano una collaborazione per costruire in Vallese una tratta di prova e ricerca per il trasporto sottovuoto ad alta velocità lunga tre chilometri. Le FFS vogliono infatti raccogliere importanti dati su questa tipologia di trasporto molto promettente per il futuro.

Modello della tratta di prova «hyperloop».
Modello della tratta di prova «hyperloop».

«Hyperloop» – così è chiamato il trasporto ad alta velocità di capsule all’interno di tubi sottovuoto. Visivamente questo sistema di trasporto riprende l’idea della posta pneumatica, ma presenta dimensioni maggiori. Tuttavia vi sono anche notevoli differenze; infatti, gli hyperloop garantiscono una velocità fino a 1100 km/h. Oltre alla velocità supersonica gli hyperloop offrono poi un ulteriore e decisivo vantaggio rispetto alle tipologie di trasporto esistenti – via terra, aria o acqua. Poiché gran parte dell’aria viene aspirata dai tubi creando un effetto vacuum, il trasporto delle capsule non è solo incredibilmente veloce, ma anche estremamente efficiente.

Prima tratta di prova in Europa

Nella teoria, la tecnologia hyperloop mostra ampio potenziale e in futuro promette di rivestire un ruolo importante nella mobilità. Tuttavia, nella pratica e in condizioni reali, sono poche le possibilità di testare i diversi elementi – dai tubi alle capsule per il trasporto. In Europa non esistono ancora tratte di prova e nel mondo se ne contano solo poche. L’organizzazione di ricerca EuroTube con sede a Zurigo propone la costruzione di una tratta hyperloop in Vallese e quindi di cambiare la situazione.

Le FFS si assumono la pianificazione e la progettazione della tratta di prova a Collombey-Muraz

Le FFS garantiranno tra le altre cose la pianificazione e l’ideazione dell’innovativo progetto di costruzione e supporteranno EuroTube in modo mirato con le loro conoscenze. Secondo la pianificazione attuale, i lavori di costruzione della tratta di ricerca a Collombey-Muraz in Vallese dovrebbero cominciare al più presto nella seconda metà del 2019. Il Comune del Basso Vallese si propone quale sede, visto il territorio decisamente pianeggiante e la ridotta presenza di ostacoli. La tratta di ricerca e prova è pensata per velocità fino a 900 km/h.

Dati per una tecnologia futura

In qualità di partner per lo sviluppo, con la tratta di prova hyperloop le FFS intendono trarre informazioni significative per la costruzione e l’esercizio di questo potenziale sistema di trasporto futuro, come pure valutare le possibilità di impiego di quest’ultimo.
 

Informazioni: Eurotube, manuela.laederach@eurotube.org, tel. 079 859 08 86

FFS quale colonna portante dei trasporti pubblici

Le FFS danno forma alla mobilità del futuro lungo l’intera catena della mobilità. Si trovano in un contesto concorrenziale che valica i tradizionali confini del settore ferroviario: un numero sempre più numeroso di nuovi fornitori si fa largo sul mercato della mobilità con servizi innovativi. Le FFS intendono mantenere il ruolo di colonna portante dei trasporti pubblici della Svizzera anche in futuro per portare a destinazione i clienti in modo rapido, affidabile ed ecologico. Pertanto promuovono l’impiego di nuove tecnologie e testano soluzioni di mobilità innovative. Questo sempre con l’obiettivo di portare un valore aggiunto per i clienti. Ad esempio, nel quadro del programma di settore SmartRail 4.0, le FFS intendono creare una produzione ferroviaria orientata al futuro grazie alla digitalizzazione e all’automazione.

EuroTube 

EuroTube è un’organizzazione di ricerca non-profit che sviluppa tecnologie e banchi di prova all’avanguardia per un trasporto via terra sostenibile e ad altissima velocità in condizioni di vuoto. EuroTube risponde alla domanda sempre crescente da parte dei team che costruiscono prototipi di veicoli, i cosiddetti «pod», e degli stakeholder dell’industria che necessitano di tali siti di prova per la loro attività di ricerca e sviluppo in Europa. Molti team universitari così come le giovani ditte in Europa non hanno la possibilità di testare i loro prototipi, dato che i costi per una tale infrastruttura sarebbero troppo elevati. Insieme vogliamo portare avanti l’evoluzione delle tecnologie.