Navigation

Le FFS s’impegnano per prezzi stabili, possibilmente al ribasso

Come riportato oggi dalla stampa, un documento del settore dei trasporti pubblici mostrerebbe che il costo degli AG aumenterebbe. In realtà nella strategia dei prezzi e dell’assortimento, il settore dei trasporti pubblici valuta numerosi provvedimenti. Non sono ancora state prese decisioni.

Treni FFS
Treni FFS

Per le FFS è centrale che i prezzi nel trasporto pubblico restino stabili. Se possibile, dovrebbero addirittura ridursi. Le FFS s’impegnano da tempo a favore di ciò e continueranno a discuterne con il settore dei trasporti pubblici.

Nel limite delle proprie possibilità, le FFS hanno già ridotto i propri prezzi: l’offerta dei biglietti risparmio è stata fortemente ampliata. In questo modo le FFS utilizzano il proprio spazio di manovra per rendere attrattivi i prezzi nel traffico a lunga percorrenza, con prezzi ridotti fino al 70% rispetto alle normali tariffe.

Nel solo 2018, grazie ai biglietti risparmio, sono state messe in atto riduzioni di prezzo nell’ordine di 80 milioni di franchi. Per il 2019 sono previsti 230 milioni di franchi per migliorare il rapporto qualità-prezzo, di cui oltre 100 milioni di franchi destinati ai biglietti risparmio. Le FFS intendono mettere in atto ulteriori riduzioni di prezzo così come investimenti nel servizio e nella qualità, così da aumentare l’attrattività e la competitività della ferrovia nella concorrenza intermodale.

Attualmente, il settore dei trasporti pubblici analizza l’assortimento. Nella documentazione strategica resa pubblica oggi, il settore dei trasporti pubblici ha indicato alcune possibilità che rendano il trasporto pubblico più semplice, attrattivo e conveniente per i clienti. Non sono ancora state prese decisioni di alcun tipo.