Navigation

Servicelinks

Top part of the Navigation

Coronavirus: viaggi sicuri grazie ad ampie misure di protezione

Dall’11 maggio circolano di nuovo più treni regionali e a lunga percorrenza. Più traffico significa anche più passeggeri. Chi seguirà le misure di protezione messe a punto dai trasporti pubblici potrà viaggiare tranquillo.

Un cliente delle FFS che indossa una maschera per l'igiene è in attesa
Un cliente delle FFS che indossa una maschera per l'igiene è in attesa

L’essenziale in breve

  • Molte persone hanno ricominciato a viaggiare con i trasporti pubblici. Per questo è importante che vengano rispettate le norme igieniche della Confederazione.
  • In aggiunta, le FFS hanno elaborato ampie misure di protezione per consentire di viaggiare in sicurezza con i trasporti pubblici.
  • Le FFS adottano precauzioni anche nelle stazioni per garantire un adeguato livello di igiene.
  • Nei giorni dell’Ascensione e di Pentecoste non circoleranno treni speciali.

Quali sono le misure di protezione da rispettare nei trasporti pubblici?

Chi usa i trasporti pubblici deve rispettare sia le misure di protezione specifiche dei trasporti pubblici sia le norme igieniche dell’UFSP. Sulla base delle direttive UFSP, le FFS hanno sviluppato un piano di protezione che fa affidamento sulla responsabilità individuale e sulla solidarietà dei viaggiatori. Vi chiediamo di osservare le seguenti misure di protezione:

Tenersi a distanza alle fermate
Tenersi a distanza
Acquistare il biglietto online
Rispettare le norme igieniche
Informatevi
Indossare la mascherina, si non è possibile tenersi a distanza
Lasciare spazio
Evitare le ore di punta
Puliamo regolarmente

Tenersi a distanza alle fermate

Tenersi a distanza

Acquistare il biglietto online

Rispettare le norme igieniche

Informatevi

Indossare la mascherina, si non è possibile tenersi a distanza

Lasciare spazio

Evitare le ore di punta

Puliamo regolarmente

Nei mezzi pubblici è obbligatorio indossare la mascherina?

Se non è possibile osservare una distanza di due metri, le FFS raccomandano caldamente di indossare una mascherina igienica conformemente alle direttive dell’UFSP. Questa non deve mai essere conservata, ma gettata in un bidone della spazzatura subito dopo l'uso. Sulla pagina internet dell’UFSP trovate le informazioni per un uso corretto delle mascherine igieniche. Le imprese dei trasporti pubblici non consegneranno mascherine.

  • Vi chiediamo gentilmente di procurarvi i necessari dispositivi di protezione.

 

Le mascherine igieniche possono essere acquistate anche in diversi negozi delle stazioni, ad esempio ai chioschi, nelle farmacie, nei supermercati o nei minimarket. Saranno inoltre disponibili mascherine igieniche ai distributori Selecta. Qui trovate tutte le informazioni sulle stazioni.

Per ridurre il rischio di contagio è opportuno evitare, laddove possibile, i classici orari dei pendolari e utilizzare i collegamenti meno affollati. Mostrate riguardo gli uni per gli altri e tenetevi a distanza: alle fermate, davanti agli sportelli, ai distributori di biglietti, quando salite o scendete dai mezzi e, se possibile, a bordo dei veicoli.

In questo articolo FFS News trovate una raccolta di consigli su come viaggiare durante l’emergenza coronavirus.

Ora i treni saranno puliti più spesso?

Dal canto loro, le FFS intensificano la pulizia dei treni: le superfici, in particolare quelle di contatto, come sbarre di sostegno, pulsanti, tavolini, braccioli e WC, vengono pulite e disinfettante più volte al giorno. Sulle linee particolarmente affollate, viene effettuata una pulizia supplementare durante il viaggio. È possibile lavarsi le mani anche in stazione.

Come viene garantita l’igiene nelle stazioni?

I clienti possono lavarsi le mani nei bagni delle stazioni. Fino a nuovo avviso i servizi igienici, di regola a pagamento, delle stazioni di Basilea FFS, Bellinzona, Berna, Ginevra, Locarno, Losanna, Lucerna e Zurigo HB saranno gratuiti.

Agli ingressi delle 34 stazioni più grandi, così come all’entrata/uscita dei Centri viaggiatori, sono collocati dispenser di disinfettante.

Per garantire il rispetto delle disposizioni igieniche emanate dall’UFSP, l’uso degli ascensori è limitato a una sola persona per volta e, all’occorrenza, davanti ai negozi vengono allestite zone per attendere in fila. Vi preghiamo di informarvi in merito agli orari di apertura dei negozi direttamente sul posto.

Le sale d’attesa nelle stazioni FFS rimangono chiuse fino a nuovo avviso.

Quali misure sono previste per i biglietti?

Il piano di protezione per i viaggiatori e i collaboratori consente di riaprire gli sportelli che erano stati temporaneamente chiusi o di ripristinarne l’orario originale. Tuttavia, il modo migliore per procurarsi i biglietti rimane quello di acquistarli online, nelle app o ai distributori automatici. Agli sportelli i clienti sono caldamente invitati a pagare senza contatto.

Per i viaggiatori rimane in vigore l’obbligo del biglietto. Tuttavia, al momento del controllo e fino a nuovo avviso gli assistenti clienti continueranno a non prendere in mano SwissPass e biglietti ma li verificheranno a distanza.

Quali treni circolano nuovamente dall’11 maggio?

Dopo il primo aumento dell’offerta del 27 aprile, dall’11 maggio 2020 tornano a circolare anche i seguenti treni:

  • IR 90 Briga–Losanna–Ginevra Aeroporto: ritorno per la maggior parte all'esercizio normale
  • S40 Friburgo–Romont: ripristino di tutti i servizi
  • S8 Palézieux–Payerne: ripristino di tutti i servizi
  • S-Bahn di Zurigo: ripristino di tutti i servizi S19; ripristino di diversi servizi S21 e S23

Qui trovate informazioni aggiornate sui treni internazionali.

Anche l’affiliata TILO in Ticino ha potenziato l’offerta dall’11 maggio. Maggiori informazioni sono disponibili qui.

L’orario online è sempre aggiornato e vi invitiamo a consultarlo prima di ogni viaggio.

L’aumento dell’offerta dei trasporti pubblici prosegue di pari passo con la strategia di allentamento del Consiglio federale.

Consultare l'orario online prima di ogni viaggio.
Nei giorni dell’Ascensione e di Pentecoste non circoleranno treni speciali.

Consultare l'orario online prima di ogni viaggio.

Nei giorni dell’Ascensione e di Pentecoste non circoleranno treni speciali.

Quando tornerà in vigore l’orario regolare?

Le FFS prevedono un ulteriore potenziamento dell’offerta per inizio giugno, compatibilmente con le prossime misure di allentamento del Consiglio federale. Nel limite del possibile saranno proposte catene di viaggio ininterrotte, sebbene non possano essere del tutto escluse perturbazioni e rotture di coincidenza. L’orario online fornisce informazioni di viaggio sempre aggiornate.

Il traffico viaggiatori internazionale riprenderà gradualmente, d’intesa con le ferrovie partner e conformemente alle disposizioni delle autorità dei Paesi confinanti. 

Come procedono le FFS con i rimborsi dei biglietti?

Le FFS sono concilianti con i rimborsi. I clienti che al 10 maggio 2020 erano in possesso di un abbonamento annuale generale, di comunità, di percorso o modulare valido sullo SwissPass beneficiano di una proroga gratuita di 15 giorni. È previsto un indennizzo anche per i clienti che al 17 marzo erano in possesso di un abbonamento mensile di comunità, di percorso o modulare oppure di una carta mensile per il metà-prezzo in corso di validità. A seconda dell’abbonamento, essi ricevono un indennizzo pari a 15 franchi oppure al 15 percento del prezzo dell’abbonamento sotto forma di buono / Rail Bon o di carte giornaliere. Tutti coloro che vi hanno diritto non devono fare nulla, verranno presto contattati dal settore dei trasporti pubblici. Non è necessario recarsi allo sportello né chiamare il Contact Center.

Tutti i biglietti già acquistati rimangono validi. Dal momento che l’orario è ancora lievemente ridotto, se il treno prenotato con un biglietto risparmio non circola, è possibile prendere quello successivo. Al momento non sono in vendita biglietti risparmio e carte giornaliere risparmio. L’interruzione delle vendite rimane in vigore per tutta la durata dell’orario ridotto. I biglietti dei viaggiatori che perdono la coincidenza rimangono validi senza restrizioni.

I collaboratori sono stati sensibilizzati sulla necessità di rispettare le norme d’igiene e di comportamento.

In che modo le FFS proteggono i collaboratori?

I collaboratori delle FFS sono una componente importante del piano di protezione per i trasporti pubblici e d’ora in poi indosseranno le mascherine igieniche nel contatto con i clienti, se la distanza di due metri non può essere rispettata. Le mascherine sono fornite dalle FFS. Inoltre, i pannelli in plexiglas installati nei centri viaggiatori proteggono sia i collaboratori che i clienti delle FFS. Nei treni, fino a nuovo avviso, biglietti e documenti vengono controllati visivamente, cosicché gli assistenti alla clientela non li debbano toccare. Se necessario i collaboratori possono usare i guanti.

 

Un grande grazie a tutti i collaboratori e collaboratrici che in questo difficile frangente tengono in movimento la Svizzera!

Questo iframe contiene contenuti di terze parti che potrebbero non essere accessibili.

Danke. Merci. Grazie. 💪❤

Gepostet von SBB CFF FFS am Freitag, 3. April 2020