Nuova stazione di Biasca: le FFS fanno il punto della situazione

Le FFS sono sorprese dall'insoddisfazione del comune di Biasca per il progetto della nuova stazione ferroviaria. I colloqui tra le due parti sono ancora in corso.

Il progetto della nuova stazione di Biasca è in fase di discussione
Il progetto della nuova stazione di Biasca è in fase di discussione

Purtroppo, sebbene la deontologia giornalistica lo auspicherebbe, le FFS non sono state contattate da “La Regione”, quotidiano su cui è apparso in data odierna l’articolo, per replicare o per prendere semplicemente posizione. Per questo motivo le FFS intendono specificare quanto segue:

  • Le FFS investono 3.6 mio/CHF nella nuova stazione di Biasca.

  • Oltre al rifacimento dello stabile, le FFS contribuiscono al progetto cantonale di riassetto dell’intera area, sacrificando anche una parte dei propri parcheggi.

  • La futura ubicazione della biglietteria soddisfa tutti i criteri del caso, andandosi a posizionare all’imbocco del sottopasso, che nei prossimi anni sarà rinnovato.

  • Nessuno spazio sarà chiuso al pubblico. Nella realtà del progetto si andrà a inserire un nuovo ufficio dell’ente turistico e sarà riaperto un esercizio pubblico più grande rispetto a quello odierno. Il cambio di destinazione nella stazione è da “appartamento” a “uffici”.

  • Il progetto della nuova stazione rappresenta un tassello fondamentale per poter eseguire tutti i progetti sopracitati.

Le FFS restano aperte al dialogo così come alle richieste dei media, sulla base di una collaborazione proficua e costruttiva.