Stazioni senza fumo: le FFS in Ticino informano la clientela

Da inizio giugno le stazioni svizzere stanno introducendo gradualmente il divieto di fumo al di fuori delle apposite zone fumatori. La soluzione tiene conto sia delle esigenze dei fumatori sia di quelle dei non fumatori. A Bellinzona, Lugano e Chiasso le FFS informano la clientela.

Il 1° giugno 2019 ha preso il via la graduale introduzione del divieto di fumare al di fuori delle apposite zone fumatori nelle stazioni svizzere. Questa soluzione, decisa dall’Unione dei trasporti pubblici (UPT), tiene conto sia delle esigenze dei fumatori sia di quelle dei non fumatori.

Nel corso dei prossimi sei mesi le FFS adegueranno 750 stazioni; l’obiettivo è di concludere il progetto entro la metà del 2020.

Le FFS in Ticino organizzano tre giornate di volantinaggio nelle seguenti stazioni:

-       Bellinzona: martedì 2 luglio, dalle 07.00 alle 08.00 e dalle 16.00 alle 19.00

-       Lugano: mercoledì 3 luglio, dalle 07.00 alle 08.00 e dalle 16.00 alle 19.00

-       Chiasso: giovedì 4 luglio, dalle 07.00 alle 08.00 e dalle 16.00 alle 19.00

L’obiettivo è duplice: da un lato spiegare ai clienti il perché di questo progetto, sottolineando che né i fumatori, né i non fumatori saranno discriminati dalle nuove norme, dall’altro far omaggio di un gadget agli utenti delle stazioni ticinesi. L’omaggio è utile a tutta la clientela, sia fumatrice che non fumatrice.