Al via la trasformazione della stazione di Losanna

Il 29 giugno 2021 sono iniziati i lavori di ampliamento e ristrutturazione che in una decina d’anni porteranno all’ammodernamento della stazione di Losanna. Obiettivo: una stazione sicura e confortevole, in grado di accogliere un maggior numero di viaggiatori e treni più lunghi.

Inizio di una galleria d'immagini

Losanna è il nodo ferroviario più importante della Svizzera romanda. Oggi da questa stazione transitano 130 000 persone al giorno. Entro il 2030, si prevede che il loro numero salirà a 200 000, con un’affluenza pressoché raddoppiata. Per far fronte a questo aumento della domanda, è necessario procedere a lavori di ampliamento e ammodernamento.

Dieci anni di lavori per una stazione più sicura, confortevole e accessibile.

Questi lavori dureranno una decina d’anni e trasformeranno la stazione in un vero e proprio hub di mobilità, grazie a migliori collegamenti con gli altri trasporti pubblici. Inizialmente, i lavori non avranno ripercussioni sulla clientela.

Tappe principali della trasformazione:

  • 29 giugno 2021: inaugurazione dei lavori in presenza dei rappresentanti della Confederazione, dei Cantoni di Vaud e di Ginevra e della Città di Losanna.
  • Estate 2022: messa in servizio del 4° binario e dell’incrocio sopraelevato. Sui quattro binari che collegano Losanna e Renens potranno circolare più treni. La tratta ferroviaria più trafficata della Svizzera romanda diventerà così più fluida.
  • Dicembre 2022: cambiamento d’offerta della RER Vaud. Quattro treni all’ora tra Cossonay e Cully.
  • 2025: messa in servizio del parcheggio e del primo marciapiede ammodernato.
  • 2029: possibilità di transito in tutta la stazione per i treni lunghi 400 metri. L’allungamento e l’allargamento dei marciapiedi aumenteranno il comfort e la sicurezza dei viaggiatori. Inoltre, l’accesso ai treni sarà senza scalini: un grande vantaggio per i viaggiatori in sedia a rotelle oppure con carrozzine, passeggini o bagagli.
  • 2030: miglioramento dei flussi in stazione grazie ai nuovi sottopassaggi nella parte centrale e a ovest, entrambi di 21 metri di larghezza. Messa in servizio della nuova tratta della metropolitana m2 e del nuovo spazio sotto il piazzale della stazione (parte ovest).
  • 2031: messa in servizio del nuovo sottopassaggio a est e di tutto il piano interrato sotto il piazzale della stazione. Le FFS sono felici di poter accogliere la clientela nel nuovo Hub di mobilità a Losanna.

Inizio di una galleria d'immagini

Scoprite i lavori alla stazione di Losanna nell’esposizione temporanea

Per informare meglio la popolazione, il personale e la clientela, le FFS organizzano un’esposizione temporanea «pop-up» al binario 9, dedicata ai seguenti argomenti:

  • svolgimento e diverse fasi dei lavori
  • modifiche temporanee e ausili per orientarsi nella stazione durante i lavori
  • presentazione di come sarà la stazione nel 2030
  • aspetti ambientali del cantiere
  • soluzioni delle FFS al problema dell’inquinamento fonico
  • … e molto altro!

L’entrata è libera. È possibile visitare l’esposizione dal 30 giugno al 26 settembre 2021 durante l’orario di apertura della stazione.

Inizio di una galleria d'immagini

Tre domande ad Astrid Dinger, responsabile dei progetti del nodo ferroviario di Losanna e membro della direzione Léman 2030.

Iniziano i lavori di ampliamento della stazione di Losanna. Cosa provi in questo momento?

Un grande sollievo: finalmente si comincia! E anche un grande orgoglio, per tutto il team. In più, mi sento fortunata: è bellissimo poter assistere al cambiamento di immagine del cuore di una città.

Siamo giunti alla fine di un lungo processo per l’ottenimento della licenza di costruzione. Quali sono stati i fatti salienti di questo periodo?

Ci sono stati momenti esaltanti, come l’esposizione del dossier di pubblicazione, ma un momento di autentica felicità è stato quello della licenza di costruzione cresciuta in giudicato. Dopo la sensazione di sollievo, è ora il momento del rispetto, di fronte all’impegno eccezionale che ci attende.

Quali sono le sfide principali di questo progetto?

Portare a termine con successo i lavori in tutta sicurezza e senza grandi problemi. È un progetto colossale, in pieno centro città, con treni che circolano, viaggiatori, residenti e interfacce con altri progetti. Credo che anche il trasferimento della pensilina storica sia una sfida formidabile, che raccolgo con grande emozione: capita una sola volta nella vita!